E in Puglia????

venerdì, 22 febbraio 2019   ·  

 

Convinti e consci che il mancato sviluppo del comparto apistico Pugliese passi anche dala mancanza di  una razionale ed efficace disciplina del nomadismo giriamo alcuni esempi di regolamentazioni regionali  da cui si evince l'importanza della mappatura nettarifera regionale e l'esatta conoscenza degli apiari regionali ma cosa più importante è la figura delle varie Commissioni apistiche regionali che vagliano e relazionano alle U.S.L. sulla possibilità o meno di poter spostare alveari ed anche le distanze tra gli stessi.Purtroppo in Puglia, benchè la Legge Regionale n. 44 del 14/11/2014 prevedesse l'istituzione dell'Osservatorio Apistico regionale che avrebbe tra i suoi compiti, dovuto avere un ruolo di merito e parere anche sulle domande d'ingresso in Puglia dei nomadisti, ad oggi non se ne sa niente e nessuno reclama.C'è bisogno quindi di un riordino delle disposizioni legislative regionali in merito alla disciplina dell'apicoltura intera contemplate nella detta legge 44, necessario per un adeguamento alle nuove condizioni dell'attuale legislazione comunitaria, statale e alle cambiate situazioni settoriali  nel quale riordino  sia contemplato, al pari delle altre regioni, una disciplina del nomadismo( che tenga conto anche degli interessi degli apicoltori che in Puglia ci abitano e lavorano) all'interno della Regione Puglia.

Sintesi di alcune discipline del nomadismo.

 

Friuli".......per il nomadismo va effettuata richiesta al Consorzio Apistico provinciale con precedenza ai residenti nei Comuni della Regione....

Emilia-...E' istituito con Decreto del Presidente di ogni Provincia, una Commissione Apistica Provinciale che esamina le comunicazioni dei nomadisti esprimendo un parere in merito agli spostamenti....

Piemonte-...La Regione, dopo avere acquisito i dati sull'effettiva consistenza del patrimonio apistico, stanziale e nomade presente sul territorio regionale, nonchè la mappatura delle risorse mellifere agro forestali, provvede, sentito il parere della Commissione Apistica Regionale, a regolamentare gli spostamenti di quelli nomadi e le distanze degli apiari....

Lombardia-....comma 3 art. 12 La Commissione Apistica, allo scopo di tutelare la sanità degli apiari, nonchè le esigenze di pascolo degli stessi, stabilisce i criteri per disciplinare l'assegnazione delle postazioni per l'esercizio del nomadismo, la consistenza massima degli apiari nomadi da immettere nelle singole zone e la durata di stabulizzazione degli stessi ........

 

 

LASCIA UN COMMENTO

 
 
 
 Il codice visualizzato fa distinzione tra le lettere maiuscole e quelle minuscole.

L'associazione

Chi siamo:

Pugliaapi è una associazione regionale libera ed indipendente di apicoltori Pugliesi per l'apicoltura Pugliese. .

Dove siamo:

Promuoviamo lo sviluppo dell'apicoltura sul territorio pugliese, valorizziamo la qualità e tipicità dei prodotti apistici regionali, sensibiliziamo i cittadini al rispetto ambientale attreverso le api, supportiamo i nostri soci fornendo assistenza tecnica. Molto bene ma  questo  a noi di Pugliaapi non basta.

Dove andiamo:

Sognare, credere e progettare, lasciare un segno incisivo ed indelebile del proprio operato  verso uno sviluppo  armonico che coinvolga gli apicoltori in prima persona in un percorso che li vede protagonisti di uno scenario nuovo, affascinante ed entusiasmante che si chiama filiera, comparto, sistema.

Questa è la nostra più importante missione.

 

 

Partner

Regione puglia
Anagrafe Apistica
Associazione Vegetariani Italiana